Cos’è il diritto all’oblio? Il diritto all’oblio digitale si può definire come la possibilità di controllare le proprie tracce online, o più semplicemente il diritto di farsi “dimenticare” da internet.

Al Data Café puoi pagare il tuo caffè con i tuoi dati personali, un’azione che probabilmente fa ognuno di noi online più volte al giorno. Questa offerta fa parte di una campagna di sensibilizzazione che promuove la protezione dei dati personali.

Qualsiasi trattamento di dati personali deve essere identificabile per l’interessato. Chiunque elabori dati personali di solito spiega in lunghe e complicate dichiarazioni sulla protezione dei dati cosa fa con i dati. Ma chi legge questi lunghi testi? Quasi nessuno. La Privacy Icons propone di usare delle icone standard per semplificare …

Privacy Icons – Icone come avvisi sulla privacy per ogni persona Leggi tutto »

Le nostre vite si svelano sui social network e l’essere genitore non fa eccezione. Lo sharenting è quando un genitore non fa altro che postare in maniera compulsiva la vita dei propri figli. Ma sarà davvero necessario far sapere a tutti chi sono i propri figli?

Questo interessante sito Internet affronta il tema dei social networks. Viene spiegato cosa sono, perché affascinano così tanto i giovani, i problemi che vi si nascondono soprattutto per quanto riguarda il trattamento dei dati personali e fornisce numerosi consigli per proteggere il proprio profilo social.

Con l’avvento del Web 2.0, le possibilità come utente di creare e pubblicare contenuti in Internet in modo rapido e semplice, hanno aperto delle nuove opportunità, ma i rischi sono anche diventati numerosi.

I phisher “pescano” in rete per procurarsi informazioni riservate e sensibili (password, dati della carta di credito,…) tramite email fasulle. È fondamentale fare attenzione alle email che contengono “offerte allettanti” o richiedono un’azione sollecita come compilare un modulo ingannevole.